Server Locale PHP - PHP-CAR.SPECIALI - un editor - JQuery - CAPTCHA - HOME - Contatti - Osteoporosi - Radioactivity
Come installare PHP ed un server locale sul nostro computer con Windows
  1. Installazione rapida di XAMPP su Windows
    XAMPP presenta problemi su Windows 10 64 bit a causa di un conflitto sulla porta 80.
    È possibile però superare il problema seguendo le istruzioni 3, 4, 5, 6
    Per le altre versioni, nessun problema.
    1. scaricare l'installer di XAMPP da https://www.apachefriends.org/index.html e scegliere di scaricare XAMPP per Windows (in data 9-2017 la versione era V5.6.28)
    2. installare il programma ignorando eventuali messaggi di errore

    3. le quattro righe che seguono sono solo per Windows 10 64 bit
    4. cliccare sull'icona di XAMPP nel system tray e nella finestra che si apre, cliccare sul pulsante 'CONFIG' in corrispondenza di Apache, e scegliere 'httpd.conf'
    5. cercare il termine 'Listen 80', cambiare da 'Port:80' a 'Port:8082'
    6. cercare 'localhost:80' e cambiarlo in 'localhost:8082'
    7. al momento dell'utilizzo del server occorre digitare:
      http://localost:8082/nome del programma php
    8. le quattro righe precedenti solo per Windows 10 64 bit

    9. salvare e chiudere XAMPP
    10. Come nelle precedenti versioni di XAMPP, i vostri programmi PHP si troveranno in './htdocs'

  2. Xitami 2.5 (solo per vecchi nostalgici)
    PHP.net consiglia di installare PHP dopo avere installato il server XITAMI 2.5. Non cercatelo sul sito perchè le vecchie versioni non si riesce più a scaricarle (almeno quando ho provato io), ed è ora disponibile il server X5 ancora in fase di realizzazione.

    (NBLa compagnia IMATIX, proprietaria di Xitami, non supporta più la versione 2.5, ma mantiene alcune pagine relative a questa vecchia versione. Dal 15-7-2009 la sezione del sito Xitami relativa a Xitami 2.5 è stata riattivata: questa è l'homepage. Attualmente (2-2013) nel sito Xitami, il link a Xitami 2.5 è http://legacy.imatix.com/html/xitami/index.htm)

    Scaricate qui il file .zip di Xitami 2.5 che vi metto a disposizione dal mio server, e decomprimetelo in una cartella a vostra scelta.(downloads 25856).
    Poi cercate il file 'default.cfg' di XITAMI, localizzate la sezione [Filter] e scrivete subito sotto:
    .php=c:\php\php-4.9.9\php.exe, o il percorso, fino a php.exe compreso, che corrisponda nel vostro caso. Attenzione: non dimenticare il punto prima di php. Così avete detto al server dove si trova PHP. Infine salvate default.cfg dove era prima
    PHP 4.4.9
    Ora scaricate lo .zip del PHP 4.9.9 dal seguente link. Create ora la directory c:php, e decomprimete all'interno di questa il file appena scaricato. Questo creerà la sottocartella php-4.9.9.
    Cercate il file php.ini, apritelo con Notepad. Per attivare le librerie grafiche GD2 indispensabili per l'uso delle potenti funzioni grafiche dovete cercare la stringa 'gd2' (senza gli apici) e troverete ;extension=php_gd2.dll. Togliete il punto e virgola e poi cercate la stringa 'extension_dir' e sostituite extension_dir ="./" con extension_dir = "c:/php/php-4.4.9/extensions" oppure mettete il path della vostra cartella php-4.4.9 fino alla cartella extensions.
    In pratica avete detto a PHP di usare l'estensione gd2 e di cercarla nella directory 'c:/php/php-4.4.9/extensions' dove effettivamente si trova. Lo stesso discorso per le altre librerie che voleste attivare.
    Salvate ora il file 'php.ini' nella sua directory originale ed una copia in C:\WINDOWS.
    PHP Help
    Vi consiglio caldamente di scaricare il prezioso Help in formato 'chm' (cioè il comodo formato Help di windows). Lo potete scaricate solo in lingua inglese da questo link. Il file php_manual.chm lo potete mettere nella barra quick-launch (quella di seguito a START alla base dello schermo) in modo da attivarlo rapidamente al bisogno.
    Per poterlo usare occorre sbloccarlo: cliccate col tasto destro, poi in Proprietà cliccate sul pulsante 'sblocca' o simili.
    Provate a programmare
    Per iniziare a programmare, attivate Xitami, scrivete il programma(*), salvate il file hello.php nella directory 'webpages' della cartella 'xitami' e provate il vostro programma nel browser digitando come indirizzo http://localhost/hello.php (Notare, non ci vuole il 'www').

    Se compare il messaggio hello world, omplimenti, avete fatto tutto bene, avete già un computer su cui potete facilmente e rapidamente provare a programmare in PHP. Vedremo dopo qualche esempio.

    Intanto date un'occhiata a questa pagina del sito php.net che contiene preziosissimi links a siti splendidi pieni di esempi e di codice da usare liberamente.

NOTA BENE
Se installerete sia Apache che Xitami, ricordate ce possono essere usati solo uno per volta, quindi alla fine del lavoro con un server, chiudetelo. Per Xitami tasto desto sulla X verde nell'area di notifica e click su 'Terminate'. Per XAMPP-Apache, cliccare sulla X arancio nell'area di notifica, cliccare su 'exit' e poi attivare xampp_stop.exe.
(*) ecco il classico programma di prova di ogni linguaggio:
<HTML>
<HEAD>il mio primo programma php</HEAD>
<BODY>
<?php
echo "hello world";
?>
</BODY>
</HTML>

È bene capire anche se grossolanamente cosa succede:
le cartelle 'htdocs' di Apache e 'webpages' di Xitami rappresentano il vostro spazio di hosting che ha l'indirizzo 127.0.0.1 oppure 'localhost'.
Quando attivate il server, questo, che sa dove si trova PHP, lo attiva. Quando digitate http://localhost/hello.php, chiedete al server di 'servirvi' come un cameriere il risultato del vostro codice PHP che sarà eseguito sul server, infatti il file hello.php è nella sua directory (o nello spazio hosting, che nel nostro caso è nel nostro stesso PC).
Il risultato dell'interpretazione da parte di PHP delle vostre istruzioni di programmazione, vi viene inviato al browser come pagina HTML.
È utile comprendere questo, vi aiuterà all'inizio a capire varie cose.
(Vers. 2.1)  Modificato il 25-7-2017
http://www.tarozzi.net   
disclaimer